mercoledì 26 novembre 2008

Onori ed oneri

Quest'anno la mia piccola azienda è stata scelta per una delle cene di gala di dicembre.
Una cena benefica, il ricavato va all'onlus che lo organizza.
Per quanto ci è stato possibile abbiamo decurtato costi e ricavi, fino a trovare un paio di sponsors per la fornitura di vino e spumante.
Ora si parte con l'organizzazione, 300 persone a cena non sono uno scherzo, mise en place completa, allestimento del buffet dell'aperitivo, tovaglie posate piatti camerieri chef ect ect
Il menù è praticamente pronto ora devo solo mettermi qui ed impaginarlo. Il mio problema dare i nomi alle pietanze, si per me è un problema perchè per me quando vado al ristorante e leggo
Penne su vellutata di borlotti con cruditè dello chef
per me è pasta e fagioli ora devo trovare un bel nome alle crèpres e alle orate
per le crèpes credo di essere a posto per le orate un bel nome potrebbe essere Gina e Maria?

delirio da organizzazione

Enjoy life

5 commenti:

anna righeblu ha detto...

E' un impegno notevole far quadrare tutto!
Anch'io sono stufa dei nomi dei piatti lunghi come i titoli dei film della Wertmuller!!! Non se ne può più.
Per le orate... anche i nomi delle tre caravelle di Colombo, la Nina, la Pinta e la Santa Maria...
Ciao e a presto

My Funny Valentine ha detto...

Ma che bello! Mi fa piacere vederti così impegnato e vitale! Spero che questa faticaccia pre-natalizia non ti provi troppo.
Ti mando un abbraccio! Buona domenica.
V

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e