giovedì 7 agosto 2008

Antonio...fa caldo

e si dovrei fare il post su yosemite, ma mica ne ho voglia dovrei cercare le foto in quei 2 giga e passa, scrivere qualcosa di sensato sul parco, scegliere le foto ridimensionarle, insomma perdere un bel pò di tempo, ma fa caldo, Antonio fa caldo.


Quindi stiamo sul vago lifestyle americana

Mangia bevi e gioca a bocce... potrebbe essere più equivoco questo manifesto a las vegas?
e poi il gioco delle bocce non era una "cosa"da vecchi?












qui un cameriere, con scarso senso dell'umorismo, al nostro ilare invito a fare un pacchetto di quello che era avanzato, ci ha preso in parola
potete vedere da voi quanto era grande il boccone





Le bevande:
negli Stati Uniti ci sono due tipi di bevande
quelle fredde
(ghiacciate talmente ghiacciate da rischiare ogni volta una congestione)..........









... e quelle calde
(bollenti talmente bollenti che mi sono scottato la lingue due volte in 20 giorni)








gli americani hanno tutto grande, le case, le auto, le strade, ma li non ci batte nessuno qui ripreso in una gara a chi ce l'ha più grande












se capitate a Vegas, Las Vegas, e qualcuna vi tira l'elendo del telefono, scansatelo
qui l'elenco un motorola v3x ed il telecomando della televisione in scala 1:1






Vi sedete al ristorante, e pensando di essere in italia ordinate le classiche tre portate, antipasto primo e secondo bè cipotete mangiare in 5!








appena scesi dall'aereo vi rendete conto che in california ormai fumano solo 5 persone
e tu sei una di loro, quindi per non farsi intimidire faccia cattiva e sigaretta in bocca









a Las vegas dalla televisione in camera potete vedere la free tv, i canali a pagamento di cui almeno la metà per adulti, e anche il vostro conto in ogni momento...qui rispettando la tradizione ligure il mio conto era pari a zero



sempre a Las vegas, nel frigo bar non serve bere, basta alzare la bottiglia che viene immediatamente addebitata, e poi dicono della torta di riso in liguria!

se vi state domandando dove diavolo sia finita la vostra valigia smarrita in qualche aeroporto in giro per il mondo, io ho il grande sospetto sia finita qui a Sacramento

9 commenti:

Giulianissima ha detto...

scusa l'ignoranza ma 6 lontano dalle 5 terre?te lo chiedo perchè a settembre devo venire per lavoro e magari se posso passo a farti un saluto

Liùk ha detto...

mezz'ora? più o meno facci sapere

Cristella ha detto...

Fantastica, la pila delle valige!!! Proprio un'americanata...

anna righeblu ha detto...

Ciao Liùk, incredibile la pila di bagagli!!!

Liùk ha detto...

bè in effetti ce ne sono due pile
fatte con valigie vecchie e nuove in una c'è persino una sacca da golf, sport molto in voga negli stati uniti

Liùk ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Boh/ orientalia4all ha detto...

eheh quel gioco di bocce non è esattamente per vecchietti!
;)

My Funny Valentine ha detto...

Luca, eccomi finalmente!
Dopo qualche tempo di 'disintossicazione' da blogosfera, mi ripresento qui per darti (anche se in ritardo) un sentitissimo "bentornato!".
Fossi qui ti stringerei la mano per la foto della sigaretta, e per la didascalia. Sono piuttosto arrabbiata con questa "lotta alle streghe" che il mondo sta conducendo contro i fumatori, e il tuo "muso duro" mi ha suscitato un impeto di "orgoglio di classe"! ;-)
Grande! Hai tutto il mio appoggio...
A prestissimo, un bacio.
V

Liùk ha detto...

enrica:di bocce li ce ne sono almeno 4:)
Vale:si lo so che non si dovrebbe lottare per una sigaretta, ma lo sguardo impettito di certe signore che definire obese è un eufemismo, che ti guardano con quello sguardo "eccolo li il fumatore drogato" io ricambiavo sentitatmente con uno sguardo "ei saluto te e tutto il tuo colestorolo"