lunedì 20 agosto 2007

Orto centro

Da un'idea di quel turbinio di donna, che risponde al nome di Mitì alias Placida Signora, ricevo l'invito a postare un pò più nel dettaglio l'orto in vaso di cui ho parlato qualche volta in questi mesi.
A chi è interessato, invece dico che "curare" un orto sebbene in vaso, ha tre grandi vantaggi
il primo grande relax mentale non si sono grandi pensieri da fare:)
il secondo sai cosa mangi e di questi tempi non è poco.. , soprattutto riuscirete a riscoprire il gusto, il sapore delle cose, quello che otterrete avrà veramente il gusto di quella cosa e non il solito polistirolo's taste
terzo due al prezzo di uno un pò di attenzione qualche secchio d'acqua si ripagheranno velocemente quando non dovrete acquistare le materie prime per una cena, peraltro materie prime che se doveste acquistare costerebbero un botto visto che saranno biologiche e biodinamiche.
Ho deciso di farlo solo ed esclusivamente per condividere la mia esperienza e certo non per dare lezioni di agricoltura spicciola, non ne ho le capacità, ne le conoscenze da agronomo.
Ma soprattutto sono ben accetti i consigli ed i suggerimenti nonchè le critiche a condizione che vi ricordiate che queste alla fine queste sono "braccia strappate al blog"...
Oggi si parte con i fondamenti ovvero le attrezzature... si perchè sebbene piccolo, sebbene in vaso ma qualcosa serve.
Così per cominciare qualche vaso piccolo picolo (per mettere i semi)
una zappetta, un rastrellino, una paletta.. (che qui potete vedere ed eventualmente comprare:)
un paio di guanti da giardiniere... di solito vengono consigliati quelli in tessuto, a me non piacciono perche specialmente con la terra umida e l'acqua si impastano come una focaccia, io invece controcorrente vi consiglio un paio di guanti in gomma quelli da cucina vanno benissimo, se invece volete un paio di guanti che vi duri per un pò di tempo compratene un paio da acido sono gommati impermeabili hanno il cotone dentro, quindi sono confortevoli, unico neo non sono traspiranti quindi non si possono tenere su per molto tempo
un nylon da mettere a terra per mischiare la terra con i vari prodotti
o per chi ha spazio un contenitore in plastica un pò più grande dei vasi
e poi ovviamente vasi per lo spazio che avete a disposizione.. meglio qualche vaso di meno ma grande che tanti piccoli... un buon vaso è quello rettangolare di circa 90/100 cm di lunghezza
il vaso grande ha due vantaggi il primo che mantinene più a lungo l'unmidità rispetto ad un vaso piccolo e si ha una minore dispersione di acqua quando si bagna, ed una migliore disposizione ed organizzazione dell'orto.....
prossima puntata le zucchine

3 commenti:

Mitì ha detto...

Fantastico, proprio quello che intendevo. Bravo! :-*

Liùk ha detto...

:)

Isadora ha detto...

Ottima idea, questa dell'orto nel vaso! Io che ho eliminato il giardino per mancanza di tempo la trovo un'ottima idea! Brava Placida e bravo tu!