lunedì 7 maggio 2007

e dalla California sono quiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Sono le 13.32 tra meno di due ore, devo andare in stazione a Chiavari e ci devo andare col furgone , e non sto scherzando 3 mie cugine Californiane ed un relativo marito arrivano qui da Roma e Firenze, e solo voi donne potete capire con quante valigie........... quindi il problema sostanziale è risolto... poi scatta il secondo problema ovvero che mia moglie oggi ha un paio di impegni che non può disdire , quindi devo andare da solo.
No non ho paura o vergogna ma il livello del mio inglese è survivor, mentre mia moglie parla oltre l'italiano inglese francese e tedesco e io mi ritrovo col mio "nais tu mit iu" mi aspetta una settima intensa di Ai, bai bai, the cap is on de taibol, insomma Aiutoooooooooooooooooooo
e per citare il buon Maestro di Arzano io speriamo che me la cavo e come traduce Babel fish di altavista "I we hope that me the cable" e come me lo ritraduce da inglese ad italiano "I speriamo che me il cavo" si soprattutto il cavo;)

i hope to be able to understand enjoy week

5 commenti:

Jill ha detto...

e spiaccicare loro due parole in italiano, no? :-)

Liùk ha detto...

eheheeheh non sono cinesi sono liguri si sono integrate:) e parlano slang americano.... ed un pizzico di genovese forse...speriamo

Jill ha detto...

... come procede? ;-)

pOpale ha detto...

Se li metti davanti a un piatto di linguine al pesto eviti la conversazione ;)
In bocca al lupo!

Liùk ha detto...

Jill: procede molto bene:)
nel senso che mia moglie è arrivata e a me basta dire un yes ogni tanto
Popale: si si ormai sono vecchio di questi trucchi è le trofie col pesto o i pansoti con la salsa di noci funzionano sempre:)