giovedì 29 marzo 2007

La vita è un cocktail

Prendete lo shacker...... allora 1/10 di italianità, 1/10 di burocrazia vera, 1/10 di controlli alle solite aziende sempre quelle, 2/10 di non controlli alle aziende che aprono e chiudono lasciando a casa dipendenti e conti da saldare, 1/10 di nuove leggi rinnovate ogni due giorni, 2/10 di nuovi regolamenti variazioni a quello che avevi appena sistemato, 1/10 di protezione ai furbi che non pagano i conti che tanto che gli fai causa per 1000 euro?, 1/10 di rassegnazione perchè capisci che tanto non cambierà mai niente.

Buttate tutto dentro, con un paio di cubetti di ghiaccio shackerate con vigore per almeno un minuto.... prendete una coppa martini o coppa cocktail fettina di arancia ... riempite il bicchiere un paio di cubetti l'economia italiana è servita.
I colossi industriali e commerciali si avvalgono di contributi statali, limitazione sul pagamento di tasse e grosse forniture di manodopera esente contributi a tempo determinato.
La maggioranza silenziosa dei piccoli imprenditori, ovvero quelli che creano posti di lavoro, galleggia in un paese che non crea mai le condizioni di sviluppo, con controlli serrati, minacce di chiusura degli esercizi commerciali, l'ultima è successa qualche giorno addietro ad un panificio di Genova, mancata emissione di tre scontrini per un importo totale di € 4,00 quattro euro. come ben sapete l'iva sul pane è al 4% ..... imponibile € 3,84 codesti furfanti hanno evaso la bellezza di 16 centesimi di iva, e noi li abbiamo condanati a 4 giorni di chiusura, con tutta una serie di risvolti economici.. dipendenti a casa mancati introiti per l'esercizio stesso, e di conseguenza mancati introiti per lo stato.. per 4 giorni di chiusura.
Prendiamo un panificio provate ad andare alla sera e vedere il numero di scontrino, quelli che conosco sono sui 400/500 scontrini giornalieri........... la percentuale della possibilità di errore è alta se fai tanti scontrini.... poi prendiamo un negozio che vende grandi firme farà quando va bene 30 scontrini al giorno? non corri hai tutto il tempo di emettere la benedetta ricevuta,l'imprenditore ha lo stesso trattamento? nel panificio all'ora di punta c'è chi ha fretta butta li i 2 euro e se ne va ........va tutto bene finchè non trovi chi uscendo dice eh non me l'ha fatto! A quel punto paghi la multa sui 300 euro.....
Da anni in questo paese si parla di evasione fiscale, ma ancora non ho visto uno che la volesse evitare..... negli stati uniti quello che spendi lo detrai paghi le imposte su quello che non hai speso, quello che ti sei tenuto, perchè poi su quello che hai speso hai già versato l'iva (che per inciso in California è sotto al 7% e i generi di prima necessità non pagano iva).. facciamo un piccolo esempio quest'anno decido di sostituire la mia auto per passare ad un euro 5..... una macchina non tropppo grande mi costa 16.000 euro di cui 2660 euro di iva... su quei 2660 euro di iva questo stato ha deciso che mi fa pagare anche l'irpef sono quindi tassati due volte pago l'irpef sull'iva. (poi qualcuno mi spiega perchè sulle auto pago il 20% e sulle barche solo il 10%?)
Per complicare un pò la questione l'applicazione dell'iva funziona in questo modo
la panna paga il 4% come il latte......... ma se la montate e la vendete sciolta paga il 20%, ma se una volta montata la inserite dentro ad una torta, o la servite dentro una cioccolata al bar paga il 10%.... secondo voi ha senso ? lo stesso vale per la frutta se rimane tale paga il 4% ma se la lavori e ci fai i succhi di frutta paga il 20% se invece ci fai una spremuta al bar paga il 10% fate voi se questo è un paese normale
Per spiegare a breve come funziona questo paese vorrei consigliarvi una lettura....."Volevo solo vendere pizza" di Luigi Furini e vi spiega bene come vanno le cose..............
Invece per parafrasare il buon Forrest Gump vi lascio con questo adattamento "la vita è come un cocktail non sai mai cosa ci finisce dentro"
Have a nice job

6 commenti:

pOpale ha detto...

Sono riuscito a "shakerarmi" anche nel post ;)
Sapere poi che siamo l'Italia è all'82° posto, dopo il Kazakhistan, la Serbia, la Giordania e la Colombia mi ha devastato!
Grazie per il consiglio del libro.
Buona giornata.

Liùk ha detto...

si io conosco le vicissitudini dell'azienda propria vorrei solo eliminare i luoghi comuni dello statale che non lavora. del commerciante furbo che ruba, in questo paese ci sono anche persone oneste che vorrebbero lavorare nella legalità ma poter dormire serenamente la notte

pOpale ha detto...

Sono assolutamente d'accordo con te

max - la piccola casa ha detto...

per molto hai ragione, ma purtroppo troppi sono quelli che non fanno scontrini, prendi ad esempio un bar nel centro di Genova, diciamo che fa 1000 caffe al giorno... se non fa 1000 scontrini... alla fine dell'anno quanto ha evaso?
io ahimè come dipendente devo dichiarare tutto... ricordo che anni fa Ochetto aveva proposto la possibiltà di far detrarre le spese ai dipendenti... ma poi non si era fatto più niente per paura che anche i dipendenti non pagassero le tasse.... questo è il cocktail Italia :-)

Liùk ha detto...

si vero anche se evadere tutto è improponibile....cmq si può parlare di evasione anche di chi ha il secondo lavoro in nero sai quelli che hanno il pomeriggio libero....

max - la piccola casa ha detto...

si quelle sono persone, eccetto rari casi, abbastanza spregevoli, perchè magari son le prime a lamentarsi che tutto non va...